ROCKWELL
  • Dealers

Prova di durezza Rockwell - ISO 6508

Principio:

La prova consiste nell’imprimere un penetratore (cono o sfera) con forza, in due tempi nelle condizioni convenzionali definite qui di seguito, e misurare l’incremento residuo (e) della profondità di penetrazione del penetratore. L’unità di misura di (e) è uguale a 0,002 mm. Da questo incremento, si ricava un valore che viene chiamato durezza Rockwell.

 

Prova con cono di diamante (Rockwell C):

Penetratore: Cono di diamante avente alla sommità un angolo di 120° e terminante con un raggio di 0,2 mm. Levigato a specchio.

Definizione della prova: Si applica una forza iniziale di 98,1 N (Fo) detto precarico in questa fase entro 10 sec. si deve azzerare il lettore delle profondità’ di impronta. Questa fase e’ necessaria per permettere un assestamento del pezzo da provare dopodiché si applica una forza supplementare (F1) sino ad arrivare al carico completo (F) di 588,6 o 981 o 1471,5 N vedi tabella 7.5 . Trascorso il tempo necessario all’indicatore di profondità per fermarsi, si toglie il carico supplementare (F1) lasciando solo il carico iniziale (Fo). Si legge il numero indicato dal lettore e si sottrae da 100 e si considera come durezza in unita’ Rockwell. Infatti il valore 100 nella scala Rockwell corrisponde a durezza massima.

 

Prova di durezza Rockwell

 

Prova con sfera d’acciaio (Rockwell B):

Penetratore: Sfera in carburo (non inferiore a 850 HV di durezza e diametro di 1/16 di pollice (1,5875 mm)).

Definizione della prova: Come "definizione della prova con cono di diamante" e prendendo come riferimento di zero della scala 130 unità. Questo permetterà di avere 30 punti in più per consentire prove su materiali molto teneri dove la sfera penetrerà molto. Si legge il numero indicato dal lettore e si sottrae da 130 e si considera come durezza in unità Rockwell. Infatti il valore 130 nella scala Rockwell a sfera corrisponde a durezza massima.

 

Prova di durezza Rockwell 1

 

Prove di durezza Rockwell Superficiali (ISO 6508):

Queste prove utilizzano dei carichi minori: 441,4, 294,3 e 147,1 N con i medesimi penetratori, rispetto alle prove HRC e HRB (diamante e sfera).

Il principio è identico a quello adottato per le prove Rockwell normali, ma la durezza è in questo caso definita sempre dal valore (100 - e), e l’unita’ di misura (e) è uguale a 0,001 mm. Da questo incremento, si ricava un valore che viene chiamato durezza Rockwell Superficiale. (misurata in micron, qualunque sia il tipo di penetratore). Il precario è di 29,43 N.

 

 

Tabella riepilogativa delle diverse scale di durezza ROCKWELL e ROCKWELL SUPERFICIALI: 

 

Scala (Simbolo) Penetratore Catico totale (N) Precarico (N) Valore di un punto Rockwell
HRC* Cono in diamante 120° 1471,5 98,1
HRD Cono in diamante 120° 981 98,1
HRA Cono in diamante 120° 588,6 98,1
HRB* Sfera di acciaio 1/16" 981 98,1
HRG Sfera di acciaio 1/16" 1471,5 98,1
HRF Sfera di acciaio 1/16" 588,6 98,1
HRK Sfera di acciaio 1/8" 1471,5 98,1
HRE Sfera di acciaio 1/8" 981 98,1
HRH Sfera di acciaio 1/8" 588,6 98,1
HR 45 N Cono in diamante 120° 441,4 29,43
HR 30 N Cono in diamante 120° 294,3 29,43
HR 15 N Cono in diamante 120° 147,1 29,43
HR 45 T Sfera di acciaio 1/16" 441,4 29,43>
HR 30 T Sfera di acciaio 1/16" 294,3 29,43
HR 15 T Sfera di acciaio 1/16" 147,1 29,43

* scale maggiormente utilizzate

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo